Code de l'image: 21003

Le 'Oche di Meidum'

proviene dalla parte inferiore della parete di passaggio alla cappella di Atet; uno dei maggiori capolavori dell'arte pittorica dell'antico Egitto; ci sono sei oche su un campo in disposizione simmetrica (la simmetria caratterizza l'arte egizia di tutto l'Antico Regno e anche quella successiva), due raccolgono il cibo; il gruppo di tre nell'antica lingua egizia esprimeva il concetto del plurale; è un esempio di scrittura, le oche, di diversa specie, sono più geroglifici che animali, ciuffi di erba

Filtres


Recherche